Come illuminare il giardino?I 5 punti importanti per non sbagliare|Brillamenti®
Illuminazione giardini e parchi / 16 Febbraio 2022

Come illuminare il giardino? 5 punti importanti per non sbagliare

State cercando delle linee guida che possono aiutarvi nell’illuminazione del vostro giardino? Vorreste alcuni consigli, idee? Siete nel posto giusto! Noi del Team Brillamenti® Officina della Luce cercheremo in questo articolo di trasmettervi alcune nozioni utili per una corretta illuminazione del vostro giardino. Buona lettura!

Dopo il riposo autunnale e invernale,  nelle stagioni primavera/estate il giardino riacquista il suo splendore con nuove fioriture, profumi e tanto verde.
In questo periodo e soprattutto la sera, le persone amano passare le serate all’aria aperta organizzando cene in famiglia e con amici o godendosi di un po’ di relax e frescura.

Come illuminare correttamente il giardino per ottenere una giusta atmosfera?

La gestione della luce è fondamentale per ottenere un risultato efficiente, a norma di legge e che rispecchia le nostre aspettative.
Vediamo qui di seguito i punti fondamentali da tenere in considerazione.

  1. Caratteristiche giardino

    Il primo passo è analizzare bene l’area e individuare caratteristiche e zone: ci sono piante, alberi, aiuole? Esiste un vialetto, una scalinata? È previsto un gazebo, un barbecue? ..

  2. Misure e arredi

    Una volta suddiviso per aree il nostro giardino, il passo successivo è misurare gli spazi individuati e determinare gli arredi previsti: ci sono tavoli, sedie, ombrelloni, divanetti, sdraio?…

  3. Definire la tipologia di luce che si vuole ottenere

    Per il giardino esistono 3 tipologie di luce:
    – Funzionale: fondamentale per illuminare punti di passaggio, aree carrabili, zona tavolo, zona barbecue, zona piscina, ecc.
    – Di servizio/di cortesia: luce a bassa intensità per le ore notturne
    – Scenografica: luce utilizzata per creare scenari suggestivi e rilassanti come ad esempio fasci luminosi proiettati verso le piante o verso le facciate dell’abitazione

  4. Individuare i punti luce necessari per ottenere l’illuminazione desiderata

    Determinare i punti esatti dove collocare i corpi illuminanti.

  5. Scegliere i prodotti di illuminazione

    Il tipo di prodotto dipenderà dai punti definiti sopra, considerando nello stesso tempo anche l’aspetto estetico che più ci soddisfa.
    In questa fase è fondamentale scegliere corpi illuminanti protetti contro l’acqua, l’umidità, le polveri, resistenti agli agenti atmosferici e alle intemperie.
    Inoltre non devono consentire l’ingresso di insetti nelle sorgenti luminose.
    Questo eviterà continue manutenzioni e la sostituzione dell’intero corpo illuminante.
    *Importante*: la scelta e l’installazione andrà indirizzata verso prodotti antinquinamento luminoso. Il fascio non dovrà essere indirizzato oltre la linea dell’orizzonte o peggio ancora verso il cielo per non disperdere inutilmente la luce. Le normative contro l’inquinamento luminoso cambiano da regione a regione. Vi suggeriamo quindi di informarvi o rivolgervi a personale qualificato per conoscere le regole nella vostra zona.

Desiderate che il vostro giardino sia illuminato e valorizzato correttamente? La soluzione è quella di rivolgersi a dei professionisti  dell’illuminazione.
Il Team Officina della Luce è a vostra disposizione!

Consigli illuminazione giardino

Definiti i punti fondamentali per illuminare il giardino correttamente, vediamo qui di seguito alcuni consigli utili:

  • Scelta corpi illuminanti

    Optare per prodotti di illuminazione Led di alta qualità sia per i materiali che per le performance, a basso consumo energetico ed eco-sostenibili. Il motivo? Avrete dei prodotti che durano nel tempo, eviterete spese di manutenzione e risparmierete nel consumo di energia elettrica.
    In futuro questa soluzione vi permetterà di sostituire solo le parti danneggiate, facendo del bene anche all’ambiente.
    Desiderate saperne di più in merito? Date un occhio ai nostri prodotti di illuminazione Brillamenti®

  • Temperatura della luce

    Optare per una temperatura della luce tendente al bianco caldo (2700K-3000K luce calda), sconsigliamo invece la luce fredda (oltre i 4000K).

  • Predisposizione impianto elettrico

    Con l’aiuto di un valido professionista è bene predisporre l’impianto elettrico in modo che i cavi di alimentazione si raggruppino in uno o più punti, fuori terra o all’interno di una zona riparata.

  • Sensori di movimento e gestione scenari di luce

    Potrebbe essere utile e confortevole la predisposizione di sensori che attivano i punti luce nelle aree di passaggio quando necessario. Inoltre, consigliamo l’utilizzo di dispositivi che consentano di regolare le accensioni e l’intensità luminosa per creare degli scenari di luce preimpostati.

Qui di seguito ecco alcuni  prodotti Brillamenti® utilizzati per l’illuminazione del giardino:

Per ulteriori informazioni-richieste il Team Officina della Luce rimane a vostra disposizione!
Inviateci una piantina/foto del vostro giardino all’indirizzo info@hiproject.it .Oppure compilate il form qui di seguito e saremo ben lieti di rispondere a qualsiasi vostra richiesta o dubbio.

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Accetto l'informativa sul trattamento dei dati personali trasmessi.