Illuminare casa senza lampadari a sospensione | Come fare? - Brillamenti
Illuminazione: consigli utili / 22 settembre 2017

Illuminare casa senza lampadari a sospensione | Come fare?

Illuminare-casa-senza-lampadari

Come illuminare casa senza lampadari? Vogliamo illuminare gli ambienti della nostra casa come cucina, soggiorno, bagno, camere ecc… con l’utilizzo di prodotti che non siamo lampadari sospesi?

Scoprite in quest’articolo come fare!

Innanzitutto possiamo suddividere questo tipo di illuminazione in due categorie:

1) Illuminazione con prodotti a scomparsa

Il corpo illuminante non è visibile e viene data importanza alla luce e ai suoi effetti scenografici. In questo caso verranno utilizzati faretti e barre a scomparsa.

2) Illuminazione con prodotti di arredo

I prodotti di illuminazione fungeranno anche da oggetti di arredo e design, ne sono esempio le lampade da appoggio a parete/soffitto, applique e lampade da tavolo e da terra.

Avendo ben chiara questa distinzione, la cui scelta sarà determinata in gran parte dal gusto di ciascuno, per illuminare casa senza lampadari in linea generale possiamo affermare che, se stiamo per costruire casa o la stiamo ristrutturando è importante effettuare già in fase di progettazione uno studio su misura dell’illuminazione.
Un’analisi illuminotecnica permette infatti di curare la luce in funzione degli spazi e delle architetture presenti, permettendo maggiori possibilità di gestione.

Se invece vogliamo modificare in un secondo momento l’illuminazione della nostra casa, magari proprio perché non siamo soddisfatti dei lampadari che abbiamo e vogliamo dare agli ambienti un tocco di modernità e freschezza, non disperate: siamo sempre in tempo!
Sempre con un accurato studio della struttura (misure, impianti elettrici, presenza cartongesso, ecc..) e con un’adeguata scelta di prodotti d’illuminazione potremo dire addio ai vecchi lampadari.

Entrando nel dettaglio quindi, come illuminare casa senza lampadari? Ecco 3 consigli utili:

  1. Per comodità consigliamo di creare delle superfici in cartongesso ove installare i corpi illuminanti.
    Con la predisposizione della controsoffittatura si possono creare diversi effetti estetici come linee e onde di luce, velette, giochi di luce diretta/indiretta, ecc…
    Inoltre il cartongesso agevola l’installazione dei corpi illuminanti e dell’impianto elettrico evitando di creare tracce e lavori direttamente sulla muratura.
  2.   Un altro suggerimento è quello di rivolgersi a dei professionisti della luce che, effettuando uno studio illuminotecnico, potranno valutare la quantità necessaria di luce (verifica dei Lux), la sua temperatura, l’ottica e il posizionamento dei corpi illuminanti, sulla base delle specifiche esigenze e dei desideri del cliente.
    Il progettista illuminotecnico collaborerà anche con l’architetto, il costruttore (cartongessista) e l’elettricista per risolvere eventuali problematiche e per ottenere il massimo risultato.
  3. Scegliere dei prodotti di qualità soprattutto per quanto concerne la resa luminosa poiché la luce condiziona il benessere della persona e per questo motivo è vivamente consigliato acquistare corpi illuminanti con tecnologia Led ad alta performance.

Altri articoli che possono interessare: Illuminazione casa | Illuminazione soggiorno | Illuminazione bagno | Illuminazione camera matrimoniale

Per ulteriori informazioni o richieste contattaci senza impegno al numero 0439310098 o compila il form qui di seguito e saremo lieti di aiutarti!

Il nostro Team Officina della Luce è a tua disposizione.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


 

 

Tag:, , ,